Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

FREE Il ciclo di vita digitale dei contratti pubblici nel nuovo codice (D.Lgs. n. 36/2023): casi e questioni operative della digitalizzazione, la risposta immediata e motivata a tutti i quesiti.

Giovedì 6 giugno 2024webinar dalle ore 9:00 alle ore 16:00 e oltre se necessario. Cfr. anche: Formazione per la qualificazione delle stazioni appaltantiAnche per chi opera nei settori specialiContenuti e metodologial'analisi della norma, lo schema del contesto, la giurisprudenza, la criticità rilevabile, la ragionata soluzione operativa, materiale di documentazione di spessore (il relatore abbina la professionalità dell'ingegnere all'esperienza giuridica sul campo in materia di appalti pubblici). La piattaforma usata proietta tutto il materiale di documentazione, è di facilissimo e non stancante utilizzo e consente di porre con immediatezza domande sia orali, sia scritte. 


PREMESSA
La giornata ha carattere strettamente tecnico-operativo: sarà data specifica ed esauriente risposta teorico-pratica ad ogni richiesta di chiarimenti da parte del partecipante.
Sarà messo a disposizione materiale di documentazione con carattere operativo e, soprattutto, chiaro e dettagliato nell'analisi.
Per il decreto della SNA per la formazione in materia di contratti pubblici, che non vale per tutta la formazione e/o convegnistica in materia di appalti pubblici, e che comunque non vale per gli incontri di studio, cliccare qui.

PROGRAMMA

- I vincoli di digitalizzazione dei processi di acquisto.

- L’obbligo di utilizzo delle piattaforme di approvvigionamento digitali certificate.

- L’evoluzione di Acquisti in rete e l’integrazione con la Piattaforma Contratti Pubblici.

- Il ruolo del RUP e il modulo Anacform.

- Il modulo e-form.

- Le schede Anac definite dall’ «Orchestratore».

- La funzione “conferma” e “modifica” appalto.

- Suggerimenti per la scelta e la compilazione delle schede sulla PAD.

- ESPD/DGUE: predisposizione e compilazione del Documento di Gara Unico Europeo (DGUE).

- La richiesta del CIG.

- La richiesta del CIG tramite PCP: i casi particolari.

- La pubblicazione della gara e degli affidamenti.

- La piattaforma unica per la trasparenza.

- La pubblicità legale degli atti con PVL: effetti giuridici e durata della pubblicazione.

- La modifica della scheda di indizione.

- La gestione degli affidamenti diretti: modalità operative.

- La creazione della scheda post-pubblicazione.

- Generazione, gestione e conservazione del fascicolo di gara.

- Il fascicolo virtuale dell’operatore economico.

- La stipula in modalità elettronica.

- L’assolvimento dell’imposta di bollo.

- Il diritto di accesso: l’accesso agli atti e la riservatezza.

- I bandi di abilitazione e le categorie di abilitazione su acquistinretepa.

- I ruoli nell’ambito degli acquisti in rete: punto istruttore, punto ordinante, RdP, RUP e gestori ANAC.

- Ordine diretto di acquisto (OdA): acquisizione del CIG e controlli sugli operatori economici.

- Trattativa diretta (TD), confronto di preventivi e RdO semplice.

- RDO evoluta sul MePA e affidamenti mediante gare in ASP.

- Simulazioni operative.

- La gestione della procedura di gara con il fascicolo virtuale dell’operatore economico (FVOE 2.0).

RELATORE
Ing. Loris Pierbattista, dirigente di ente pubblico nazionale.

ORARIO e ACCESSO all’AULA DIGITALE
Registrazione dei partecipanti, ore 8:50. Aula digitale: dalle ore 9:00 alle 13:00 (con break di dieci minuti alle ore 11:00); dalle ore 14.00 fino alle 16:00 (anche oltre, se necessario).
Da CONTRATTI PUBBLICI Italia ogni singolo partecipante riceverà una mail che conterrà il link sul quale cliccare per accedere all’aula digitale (non occorre possedere nessun programma; basta solo avere un microfono in proprio se si vuole interloquire, altrimenti si può far uso della chat che compare in automatico sullo schermo).
Per i requisiti tecnici minimi di sistema, cliccarqui

COSTO
Il costo è di: per n. 1 partecipante, EUR 490; per n. 2 partecipanti, EUR 940; per n. 3 partecipanti, EUR 1.390; per n. 4 partecipanti, EUR 1.840; per n. 5 partecipanti, EUR 2.290; per n. 6 partecipanti, EUR 2.740; per ogni partecipante in più, dal settimo fino al decimo, EUR 430; dall’undicesimo in poi, da concordare. Vanno aggiunti EUR 2,00 per il bollo in fattura solo in caso di Ente pubblico, cui non si applica l'IVA. 


ISCRIZIONE e INFORMAZIONI
L’iscrizione si perfeziona: 1) con scheda da richiedersi preventivamente via maiQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicandosi anche il numero presunto dei partecipanti; 2) con successivo inoltro di tale scheda, compilata e sottoscritta, alla società organizzatrice dell’evento (CONTRATTI PUBBLICI Italia s.a.s.). L’organizzatrice dell’evento rilascerà da subito, all’ente pubblico, un’autocertificazione unica (digitalmente sottoscritta) che copre i profili sia dell’idoneità “morale” integrale (anche ai sensi del D.Lgs. 36/2023, art. 52, comma 1), sia della tracciabilità dei flussi finanziari. 
Gli Enti del SSN, in relazione al decreto MEF del 7 dicembre 2018, quale integrato dal decreto 27 dicembre 2019, provvederanno all’emissione dell’ordine NSO selezionando come canale di trasmissione la pec indicata nell’autocertificazione unica che sarà prodottta da CONTRATTI PUBBLICI ITALIA s.a.s., che riporta ogni dato comunque necessario per l’emissione dell’ordine stesso (pertanto, da parte di CONTRATTI PUBBLICI ITALIA s.a.s. non sarà compilata nessuna anagrafica aggiuntiva di sorta). Oltre l’ordine NSO dovrà essere trasmesso anche l’ordine secondo il diverso modello (in quanto contenente dati ulteriori) che sarà prodotto da CONTRATTI PUBBLICI ITALIA s.a.s..
Cfr. ANAC, faq attualmente on line al linkhttps://www.anticorruzione.it/-/tracciabilit%C3%A0-dei-flussi-finanziari«C9. È necessaria l’acquisizione del CIG in caso di partecipazione di un dipendente ad un seminario o ad un convegno? No. Ai sensi dell’art. 25, comma 2, lett. a) del d.l. 66/2014 convertito nella legge n. 9/2014, la partecipazione di un dipendente ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie dell’appalto di servizi di formazione e, pertanto, alla specifica ipotesi non si applica la normativa sulla tracciabilità dei flussi finanziari. Diversamente, l’acquisto da parte di un ente pubblico di corsi di formazione per il proprio personale configura un appalto di servizi di istruzione e formazione (Allegato IX) e, pertanto, comporta l’assolvimento degli obblighi di tracciabilità»Per lo svolgimento dell’attività di cui si tratta non occorre essere abilitati a nessun mercato elettronico o piattaforma, trattandosi peraltro di prestazioni del tutto infungibili, legate al curriculum del formatore. Il fruitore della prestazione non ha nessuna possibilità di incidere sulla composizione e sull’esecuzione della medesima, potendola solo acquisire così com’è. La prestazione, regolata dal codice civile, è acquisibile indistintamente da soggetti privati e pubblici, a un prezzo non negoziabile. L’acquisizione della prestazione, assimilabile a «consulenze legali, amministrative, tributarie e tecniche», è tuttavia soggetta a tracciabilità attenuata nel senso che, pur non occorrendo il CIG, occorre il conto corrente dedicato. Tuttavia il CIG sarà riportato in fattura elettronica, qualora il CIG stesso sia stato comunque assunto.
La comunicazione via mail della regolarità dell'ordine trasmesso secondo il suddetto modello vale come accettazione dell'ordine stesso, salva la necessaria conferma di svolgimento della giornata. Non sono assolutamente ammesse modalità di iscrizione diverse da quelle previste, né modulistica propria del singolo ente: CONTRATTI PUBBLICI ITALIA s.a.s. non sottoscriverà pertanto nessun ordinativo di fornitura ovvero modelli dichiarativi che provengano dall'Ente o società che intenda iscrivere un proprio dipendente all'incontro di studio Il materiale di documentazione e l'attestato di partecipazione saranno trasmessi solo via mail, subito dopo l’avvenuta partecipazione stessa. L’organizzazione si riserva eccezionalmente di annullare o di rinviare l’incontro senza dover comunque nessun rimborso di sorta, o di non accogliere una richiesta di iscrizione, per motivi comunque insindacabili. Lo svolgimento della giornata sarà confermato agli iscritti non appena raggiunto un numero minimo di partecipanti. 
Per qualsiasi necessità di chiarimenti, utilizzare la stessa mail sopra indicata, oppure telefonare al n. 3351805280.


PRIVACY
L’organizzatrice dell’incontro di studio che fatturerà la prestazione – CONTRATTI PUBBLICI Italia s.a.s., con c.f/p.IVA 02668770429 – non tratta né dati sensibili, né giudiziari, e tratterà i dati ricevuti al solo fine della gestione materiale dell’evento, nel rispetto e secondo gli obblighi della vigente normativa.

ALTRI EVENTI, ANCHE IN HOUSE
Cliccare sul linkINCONTRI DI STUDIO.