Servizi e forniture

AVCP: LA CONFUSIONE CONCETTUALE FRA “PROROGA TECNICA” ED «OPZIONE»

Cfr. AVCP, determinazione n. 2, in data 13 marzo 2013: «Questioni interpretative concernenti l’affidamento dei servizi assicurativi e di intermediazione assicurativa».

FRA OPZIONE E SERVIZI COMPLEMENTARI

Vedi sentenza.

MERCATO ELETTRONICO E RICORSO AL SISTEMA IN ECONOMIA: IL CORRETTO SIGNIFICATO DELL’ART. 328 DEL REGOLAMENTO, COMMA 4, LETT. B)

Cfr. la deliberazione della Corte dei Conti, sezione regionale di controllo per la Lombardia, ...

SPENDING REVIEW: GLI ENTI DI DIRITTO PRIVATO NON POSSONO RICEVERE CONTRIBUTI

La norma è che gli «enti di diritto privato di cui agli articoli da 13 a 42 del codice civile, che forniscono servizi a favore dell'amministrazione stessa, anche a titolo gratuito, non possono ricevere contributi a carico delle finanze pubbliche» …

LE ACQUISIZIONI DI SERVIZI E FORNITURE DEI COMUNI CON MINOR NUMERO DI ABITANTI

Il problema è quello della compatibilità della disciplina di favor prevista dal comma 3 dell’art. 26 della L. 488/1999 con la nuova normativa sulla spending review. Ma sussiste anche la disciplina per i Comuni fino a cinquemila abitanti. La Corte dei Conti …

RIPETIZIONE DI SERVIZI ANALOGHI

La tesi dell’AVCP.

L’INCOMPATIBILITÀ PREVISTA DALL’ART. 90, COMMA 8, DEL CODICE, RISPETTO ALLA POSSIBILITÀ DI POTER CONCORRERE PER I LIVELLI PROGETTUALI SUCCESSIVI AL PRELIMINARE

Vedi sentenza

OFFERTA A PREZZI UNITARI IN UN APPALTO DI SERVIZIO

Quanto all’eventuale adozione della tecnica dell’offerta a prezzi unitari, è opportuno precisare in disciplina di gara come ci si regolerà in ipotesi di errore materiale nelle offerte. Ciò, alla luce del principio per cui ...

ART. 133, COMMA 8 DEL CODICE, E APPALTO DI SERVIZIO

Vedi sentenza.

SERVIZI, DIRETTORE TECNICO, RESPONSABILE TECNICO, OBBLIGO DICHIARATIVO DI CUI ALL’ART. 38 DEL CODICE

Vedi sentenza.

Pagina 310 di 311