VERIFICA DI ANOMALIA SUL COSTO DEL LAVORO: LA RIMODULAZIONE IN SEDE DI GIUSTIFICAZIONI

In sede di offerta viene indicata una certa cifra come costo del lavoro (€ 291.470,09). In sede di giustificazioni la cifra viene rimodulata in un valore più alto (€ 299.819,58). Quid juris?

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare l'accesso oppure abbonarsi al giornale.