REFEZIONE SCOLASTICA E ILLEGITTIMITÀ DEL DIVIETO DI PORTARSI IL PASTO DA CASA

Sono state considerate illegittime (sia pure per difetto di istruttoria e difetto di motivazione) le «disposizioni con le quali è stato previsto che presso i locali scolastici non possa essere consumato il pasto domestico e che, coloro che non intendono servirsi della refezione scolastica, si devono allontanare dalla scuola e poi farvi rientro per continuare le attività didattiche pomeridiane». La problematica impatta sulla concessione di servizio, incidendo sul rischio operativo del concessionario. Consulta anche il nostro servizio di assistenza in materia.

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare l'accesso oppure abbonarsi al giornale.