Tematiche generali

I contorni dell’errore materiale (refuso)

Deve emergere ictu oculi (principio consolidato).

L. 68/1999

La ratio dell’esonero dall’assunzione dei disabili va correttamente individuata nella particolare delicatezza e pericolosità delle mansioni dei lavoratori addetti in via esclusiva all’interno del cantiere (manovali, carpentieri, gruisti, etc.).

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: gli arrotondamenti

La diversa natura dell’offerta (tecnica ovvero economica) può giustificare l’introduzione di una modalità di arrotondamento circoscritta a una specifica componente dell’offerta.

Impresa ausiliaria colpita da interdittiva antimafia

Sostituzione: ammissibilità.

Sostituzione da parte della mandante: solo in fase di esecuzione? Non è vero proprio per niente!

«Non è ammissibile la sostituzione della mandataria, colpita da interdittiva antimafia, da parte della mandante, in quanto la perdita dei requisiti veniva riscontrata in corso di gara e non in fase di esecuzione e pertanto la sostituzione porterebbe a eludere la carenza di un requisito di partecipazione». E il comma 19-ter dell’art. 48 del codice non lo consideriamo? Quello, largamente disapplicato materialmente, che recita: «Le previsioni di cui ai commi 17, 18 e 19 trovano applicazione anche laddove le modifiche soggettive ivi contemplate si verifichino in fase di gara»?

Anomalia dell’offerta e sindacato del giudice amministrativo

Il giudice amministrativo può sindacare le valutazioni compiute dalla pubblica amministrazione in sede di verifica dell’anomalia sotto il profilo della logicità, ragionevolezza e adeguatezza dell’istruttoria, senza poter tuttavia procedere ad alcuna autonoma verifica della congruità dell’offerta e delle singole voci, ciò rappresentando un’inammissibile invasione della sfera propria della pubblica amministrazione (principio consolidato).

Il RUP, “punto istruttore” o anche organo che imputa all’esterno la volontà per l’Amministrazione?

L’orientamento che ne fa un organo, per cui all’esclusione del concorrente è incompetente il legale rappresentante dell’Ente …

L’ennesima demolizione da parte del giudice amministrativo dell’interpretazione letterale del comma 10-bis dell’art. 80 del codice quale introdotto dal decreto c.d. “sblocca cantieri”

La genialata dei compilatori della norma: all’organo di gara la responsabilità di una dovuta lettura comunitariamente orientata (fattispecie in materia di sanzione irrogata dall’A.G.C.M.).

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: l’art. 107 del T.U.E.L.

Un T.A.R. che finalmente concilia le normative fra di loro: «implicitamente la norma citata ammette la possibilità che l’ufficio di presidente della commissione giudicatrice sia assunto dall’organo responsabile del settore». La «sovrapposizione di ruoli nella fase di svolgimento della gara (…) è ammessa anche dall’art. 77, comma 4 del Codice dei contratti pubblici».

I ribassi e i decimali

Sono da considerare nella loro interezza, fatta salva la possibilità che la lex specialis stabilisca un limite nell’indicazione dei decimali da parte dei concorrenti. Per converso, la medesima disciplina di gara non può andare ad incidere su un meccanismo di calcolo (soglia di anomalia) previsto ex lege.

Pagina 1 di 907