curriculum linkedin twitter

Servizi di architettura e ingegneria

GARA DI PROGETTAZIONE DI LL.PP. (SENTENZA 14 MAGGIO 2019)
Nella comparazione tra le classificazioni attuali e quelle di cui alla L. 143/1949, vanno evitate interpretazioni formalistiche.
CONCORSO DI PROGETTAZIONE (SENTENZA 7 MAGGIO 2019)
La violazione della regola dell’anonimato: l’idoneità del segno di riconoscimento ed il suo utilizzo intenzionale.
CONSORZI STABILI DI CUI ALL’ART. 46, COMMA 1, LETT. F)
La nuova previsione (introdotta dallo “sblocca cantieri”) di cui all’art. 47, comma 2-bis, primo periodo, si applica anche ai consorzi stabili che operano nell’àmbito dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria?
ATTO DI SEGNALAZIONE
Possibili criticità relative alla funzione di RUP quale progettista,  verificatore, validatore del progetto e direttore dei lavori o dell’esecuzione.
REGIONE SICILIA – CIRCOLARE PRESIDENZIALE 10 APRILE 2019.
«Istituzione dell’Ufficio speciale per la progettazione ed adozione dello schema di convenzione per l’espletamento delle attività di cui all’art. 24 del D.L.vo n. 50/2016 e ss.mm. e ii.»
COMPENSO
La sua determinazione.
GARA DI PROGETTAZIONE
Il rapporto fra l’art. 46 del codice e l’art. 24, comma 5. Una tesi non proprio condivisibile.
L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA INERENTE AI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA, ADEGUAMENTO NORMATIVO ED AMPLIAMENTO DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE
È richiesta la laurea in ingegneria elettronica o informatica?
L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA E ALL’INGEGNERIA: LE LINEE GUIDA DELL’ANAC – LA DISCIPLINA DELLA FORMALE GARA D’APPALTO, CON L’ANALISI SPECIFICA DELLE IPOTESI DI MOTIVATA DEROGA AL BANDO-TIPO N. 3
Torino, 22 maggio, con sconto se ci si iscrive entro il 18 aprile. Anche direttamente presso l’Ente (in house), su libera richiesta  di preventivo di spesa. Con aggiornamento al d.l. "sblocca cantieri".
L’ART. 24, COMMA 8, DEL CODICE: LA NON VINCOLATIVITÀ DEL D.M. 17 GIUGNO 2016 SULLA TARIFFA PER I PROGETTISTI
Anche il dato normativo attuale inclina nel senso di escludere che i corrispettivi posti dalle tabelle ministeriali costituiscano “minimi tariffari inderogabili”, come invece accadrebbe ove volesse seguirsi la tesi degli ordini professionali.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.