Servizi di progettazione

IL RIPARTO DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI TRA LA FIGURA DELL’INGEGNERE E QUELLA DELL’ARCHITETTO (SENTENZA 14 NOVEMBRE 2019)

Il compimento di attività di progettazione e direzione lavori riguardanti opere relative a un bene di interesse storico-artistico (assoggettato alla tutela di cui al D.Lgs. n. 42/2004) non è sempre riservato alla competenza degli architetti.

LA MANCATA INDICAZIONE, ALL’ATTO DELLA PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA, DEL NOMINATIVO DEL PROFESSIONISTA ABILITATO DA MENO DI CINQUE ANNI ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE

L’ANAC ritiene che «costituisca causa di esclusione dalla gara e che la Stazione appaltante avrebbe dovuto fornire, nel corpo del provvedimento di esclusione, una dettagliata spiegazione circa le ragioni che l’avevano precedentemente indotta a ritenere sanabile, tramite il procedimento del soccorso istruttorio, detta originale mancanza». Visto che non apporta qualificazione, visto che l'art. 80 del codice non lo riguarda, visto che si tratta di una finalità solo promozionale, si tratta di questione da ripensare. Passi l'esclusione, ma con tanta dubbiosità.

APPALTI MISTI PER RELAZIONE GEOLOGICA E INDAGINI GEOGNOSTICHE

Chiarimenti in materia di affidamenti di prestazioni professionali ed imprenditoriali.

IL FINANZIAMENTO DELLA PROGETTAZIONE DI UN’OPERA PUBBLICA: MA ORA IL QUADRO È CAMBIATO

La Corte dei Conti (ed i commentatori parlano) bene. Fin troppo pacifico che ...

DIREZIONE-LAVORI E GEOLOGI (SENTENZA 7 OTTOBRE 2019)

Il D.M. 17 giugno 2016, adottato ai sensi dell'articolo 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016, si limita ad approvare le tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione alle amministrazioni aggiudicatrici in materia di lavori pubblici, ma non prevede alcuna riserva professionale per le attività di direzione lavori a favore dei geologi.

UNI/PDR “SISTEMA DI GESTIONE BIM - REQUISITI"

Consultazione pubblica.

FREE BANDI TIPO PER I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

Ma si tratta di materia afferente alla concorrenza e dunque, che piaccia o no, va seguito il bando-tipo dell’ANAC n. 3 – in quanto legittimato dal D.Lgs. 50/2016 – sia pure con le necessarie motivate deroghe.

LA CIRCOLARE DEL “CNI” SULL’APPALTO INTEGRATO

Del tutto incondivisibile. Vi spieghiamo perché.

IL LIVELLO ADEGUATO DI COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI PROFESSIONALI (SENTENZA 23 AGOSTO 2019)

Il problema del possibile “gioco” delle clausole di franchigia.

CONCORSO DI PROGETTAZIONE: L’ART. 155, COMMA 4, DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Da un file si rinviene un nome (Alessandro). Che si fa? Si esclude?

Pagina 1 di 22