Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: la (presunta) dettagliatezza dei criteri di valutazione secondo un giudice amministrativo

Curriculum, dal quale ricavare la capacità professionale nella gestione del servizio (30 punti); relazione tecnico-metodologica, dalla quale ricavare le modalità di svolgimento del servizio, la chiarezza dell'organizzazione e la gestione complessiva del servizio (50 punti). E, «attesa la semplicità della procedura di gara» (procedura negoziata non ad affidamento diretto, inerente a servizi d’architettura e ingegneria), si afferma che «siano prefissati, con chiarezza e adeguato grado di dettaglio, i criteri di valutazione» e quindi «il punteggio numerico attribuito dalla commissione a ciascuna delle offerte in gara è idoneo a integrare una sufficiente motivazione» (sic).

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare l'accesso oppure abbonarsi al giornale.