LA PROPOSTA DI AGGIUDICAZIONE

Trattandosi di atto endoprocedimentale, privo di efficacia lesiva, lo stesso non è impugnabile in via autonoma e tale conclusione va tenuta ferma pur dopo l’abrogazione del comma 2-bis dell’art. 120 c.p.a., che affermava esplicitamente l’inammissibilità dell’impugnazione della proposta di aggiudicazione.

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare l'accesso oppure abbonarsi al giornale.