Le valutazioni espresse dal verificatore

Non hanno efficacia vincolante per il giudice, che può legittimamente disattenderle attraverso una valutazione critica che sia ancorata alle risultanze processuali e risulti congruamente e logicamente motiva (principio consolidato).

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare l'accesso oppure abbonarsi al giornale.