Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

FOCUS Deve escludersi che l’indicazione di un costo del personale pari o superiore a quello indicato nel bando legittimi un giudizio di non anomalia dell’offerta sul personale: quante volte l’abbiamo ripetuto!

L’indicazione dei costi della manodopera nel bando ad opera della stazione appaltante ha valore meramente indicativo e la sua omissione non comporta l’impossibilità di presentare un’offerta (quando lo dicemmo qualche anno fa in un corso in house a Firenze, 15 e 16 giugno 2017, quelle dei servizi sociali sobbalzarono irritate da dove erano sedute). Anzi, la mancata indicazione del costo teorico del personale calcolato dalla stazione appaltante comporta l’effetto opposto della necessaria verifica di anomalia dell’offerta in ordine alle spese del personale, a maggior tutela dei lavoratori. Non c’è solo il giudice amministrativo dell’altro giorno.

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare il login oppure abbonarsi al giornale.