Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

FOCUS L’irragionevole scelta di considerare come scorporabili tutte le lavorazioni ulteriori diverse dalla prevalente, di qualsiasi importo

L’equivoco di fondo del far coincidere ogni lavorazione ulteriore con una categoria scorporabile in senso tecnico-giuridico: la lesione di due principi e il dubbio di nullità della sanzione espulsiva per mancata dichiarazione del subappalto qualificatorio, per esempio, di una OS 3 e di una OS 28 di importo pari o inferiore al 10% del totale d’appalto e nel contempo pari o inferiore a EUR 150.000. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali».

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare il login oppure abbonarsi al giornale.