Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

FOCUS Principio di rotazione: i tre presupposti legittimanti la deroga debbono essere tutti sussistenti e un’apertura “border line”

Confermata la linea della relazione illustrativa del nuovo codice. Non vale da solo il principio di garantire il pareggio di bilancio di cui all’art. 81 della Costituzione (e dunque il contenimento della spesa pubblica … di questi tempi) e quindi di dover agire in modo da garantire il buon andamento (T.A.R. Marche): ne prendiamo atto con rammarico, ma tant’è. Poi, per converso, un’apertura non proprio in linea con quanto rigidamente affermato, che rimette dentro il precedente affidatario: il RUP, all’occorrenza, ne prenda buona nota. Qui e nel webinar, anche in house: «ANCHE PER IL FUNZIONARIO INESPERTO CHE DEVE COMINCIARE A SEGUIRE L’AFFIDAMENTO DI SERVIZI E FORNITURE: il percorso ordinato per il RUP dalle acquisizioni vincolate, fra CONSIP e MEPA, a tutto il sotto soglia. L’affidamento diretto e i due schemi d'atto».

Per poter leggere tutto l'articolo occorre effettuare il login oppure abbonarsi al giornale.