Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

LAVORI PUBBLICI

La sezione riguarda solo il settore d’affidamento, in appalto, dei lavori pubblici. Per i lavori che si affidano in concessione, la sezione di riferimento è quella della CONCESSIONE stessa, comune anche ai servizi.

FOCUS Il D.Lgs. 36/2023, art. 97, primo e secondo comma, e l’art. 68, comma 17: la corretta interpretazione

02 Gennaio 2024

In ordine al dovuto rispetto del principio di corrispondenza sostanziale, non è consentita la modifica postuma della ripartizione delle quote di esecuzione tra i componenti del raggruppamento. Il recesso non può essere utilizzato per sopperire alla mancanza ab origine di un requisito di qualificazione. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, inversione procedimentale sotto soglia».

Il consorzio stabile e la dovuta pacifica applicazione del principio del “cumulo alla rinfusa” al di fuori del settore dei beni culturali

23 Dicembre 2023

Il C.d.S. si esprime con un’ennesima riconferma, tanto più necessaria in quanto neiwebinar ci hanno chiesto ragione degli ultimi due contrari pareri dell’ANAC (dalle testate di settore meramente riportati senza alcun commento): delibera 18 ottobre 2023, n. 470; delibera 15 novembre 2023, n. 527

Il principio di corrispondenza sostanziale e la questione del soccorso istruttorio

22 Dicembre 2023

La prima giurisprudenza sull’art. 30, comma 2, dell’allegato II.12 del nuovo codice dei contratti pubblici conferma (per ora) l’inammissibilità del soccorso istruttorio sulla rimodulabilità delle quote.

FOCUS La precisazione dei concetti nella formulazione di cui all’art. 30, comma 2, dell’allegato II.12 del nuovo codice dei contratti pubblici

22 Dicembre 2023

Il richiamo delle quote di partecipazione e non di quelle di esecuzione richiede alcune precisazioni. La raggruppata (in “orizzontale”) deve essere qualificata solo per la quota di esecuzione della categoria (prevalente, nella fattispecie) assunta. Quando poi, in virtù di scorporabili non possedute da nessuna raggruppata (in “orizzontale”), scatta la necessità di una più alta qualificazione da possedersi nella prevalente stessa, vogliamo parlare solo per questo di nozione di (più alta) quota di partecipazione? Cfr. il caso che si riporta. In realtà, sostanzialisticamente e più semplicemente, il principio è che occorre solo avere una classifica adeguata in relazione al caso concreto che si presenta. Se poi c’è un raggruppamento “verticale” ordinario, dove ognuno è qualificato per la categoria assunta, sussiste piena coincidenza fra quota di esecuzione e quota di partecipazione. E allora a che serve in gara la distinzione fra le due tipologie di quote? Qui e nel webinar

Il subappalto qualificatorio

22 Dicembre 2023

Se non si possiede attestazione-SOA in una categoria scorporabile a qualificazione obbligatoria, in alternativa all’avvalimento o al metter dentro una raggruppata qualificata, occorre dichiararne il subappalto e avere una classifica idonea in prevalente (principi consolidati).

La qualificazione nella categoria OS 32 quando, vigente il D.Lgs 50/2016, era pacificamente ancora una SIOS

22 Dicembre 2023

Si richiama una formalistica lettura di un C.d.S.. Ma altra giurisprudenza, giustamente, non era d’accordo e riteneva la OS 32 a qualificazione obbligatoria. Cfr. anche: La questione se il regolamento sulle SIOS (c.d. Delrio) possa considerarsi abrogato dal D.Lgs. 36/2023.

FOCUS Consorzio artigiano: può non possedere in proprio attestazione-SOA in una scorporabile a qualificazione obbligatoria (SIOS), essendo sufficiente che la possegga la consorziata designata senza bisogno che venga dichiarato il subappalto qualificatorio?

20 Dicembre 2023

Rileggiamo meglio la sentenza e alla fine va concluso che il collegio emiliano-romagnolo ha preso un colossale abbaglio. Sì, un colossale abbaglio!

FOCUS L’interpretazione "moderna" del soccorso istruttorio e il suo impatto sulle figure del subappalto qualificatorio e del principio di “corrispondenza sostanziale” in caso di raggruppamento

19 Dicembre 2023

Se l’approccio al soccorso istruttorio deve ormai definitivamente essere di tipo sostanzialistico, prima o poi dovranno essere riviste le scelte oggi obbligate per la stazione appaltante in relazione alla formatasi giurisprudenza consolidata in materia. È però la giurisprudenza che deve cambiare indirizzo, l’organo di gara ha ancora le “mani legate”. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, inversione procedimentale sotto soglia».

Il subappalto qualificatorio della scorporabile a qualificazione obbligatoria non posseduta

19 Dicembre 2023

Esecuzione dell’appalto – Direttiva 2014/24/UE

13 Dicembre 2023

Articolo 72 – Modifica di contratti durante il periodo di validità – Modifica del termine di esecuzione – Modifica sostanziale – Circostanze imprevedibili

Pagina 15 di 255