Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

LAVORI PUBBLICI

La sezione riguarda solo il settore d’affidamento, in appalto, dei lavori pubblici. Per i lavori che si affidano in concessione, la sezione di riferimento è quella della CONCESSIONE stessa, comune anche ai servizi.

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: la richiesta di quantificare i prezzi unitari per ciascuna delle migliorie

31 Gennaio 2024

È incompatibile con l’indicazione di un prezzo pari a zero.

L’appalto integrato e il ruolo del progettista in un appalto PNRR

31 Gennaio 2024

Se “indicato”, non soggiace all’obbligo assunzionale.

Accordo quadro con un unico operatore economico

29 Gennaio 2024

L’impresa è stata esclusa perché le giustificazioni da essa fornite per le 61 voci di prezzo indicate dal R.U.P. non sono state ritenute sufficienti, con la conseguenza che rispetto all’utile dichiarato l’indicazione del prezzo ribassato nell’offerta la renderebbe in perdita per € 150.746,79.

Il raggruppamento di lavori nel vecchio codice, quando ancora c’era la possibilità di una verticale

26 Gennaio 2024

Sfrondone del C.d.S.: la sentenza della C.G.U.E. impattava sul requisito della maggioritarietà (d.P.R. 207/2010, art. 92, comma 2), come tale riferibile solo a un raggruppamento (o sub-raggruppamento) orizzontale. Ai sensi del D.Lgs. 50/2016, art. 48, comma 1 in combinato disposto con il comma 6, in un raggruppamento verticale la prevalente poteva essere assunta solo da una capogruppo singola (o da un sub-raggruppamento orizzontale nella medesima). Non poteva pertanto essere ammesso che fosse sufficiente «la mandante autonomamente qualificata per intero nella categoria prevalente». Questo è possibile solo con il D.Lgs. 36/2023 («La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali»).

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: appalto integrato con computo metrico estimativo da presentarsi in sede di progetto definitivo, quale contenuto dell’offerta tecnica

25 Gennaio 2024

Era possibile con i chiarimenti precisare, in difformità rispetto alla disciplina di gara, che si doveva escludere che il computo metrico dovesse indicare il prezzo delle singole voci?

FOCUS Fate le procedure negoziate sotto soglia comunitaria anziché le procedure aperte con inversione procedimentale, poi vi sistema l’ANAC!

25 Gennaio 2024

«Nel caso in cui sia previsto un numero massimo di operatori da invitare, l’avviso di avvio dell’indagine di mercato indica anche i criteri utilizzati per la scelta degli operatori» (D.Lgs. 36/2023, ALLEGATO II.1, art. 2, comma 3, primo capoverso). L’ANAC ha confuso tali «criteri» con il principio ovvio che per i lavori da EUR 150.000 in su l’attestazione-SOA è condizione necessaria e sufficiente per la qualificazione (in sede di invito, nella fattispecie). Nella consegnata dispensa del webinar avevamo già previsto che sarebbe potuta (disgraziatamente) venire fuori una lettura del genere.

La dichiarazione di subappalto per la scorporabile a qualificazione obbligatoria, non posseduta

25 Gennaio 2024

Ancora una (condivisa) lettura sostanzialista: non è dirimente la mancata espressa specificazione della natura necessaria e/o qualificatoria del subappalto relativo alla predetta categoria. Annullata l’esclusione. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali».

Offerta economica: prezzo offerto in valore assoluto o in ribasso percentuale?

24 Gennaio 2024

La disciplina di affidamento: «a) il punto 10 (pagina 17) della lettera di invito stabiliva che, a pena di esclusione, dovesse essere indicato il valore in euro dell’offerta – e non il ribasso percentuale – sino alla seconda cifra decimale, espresso in cifre e in lettere (e comunque da modello MePA); b) il successivo punto 14 (pagina 21) contemplava quale causa di esclusione l’ipotesi dell’offerta espressa tramite ribasso percentuale sul prezzo a base d’asta, piuttosto che tramite valore assoluto». Quid juris?

Il ruolo dell’impresa cooptata: la ferrea, correttissima scelta di esclusione operata dalla stazione appaltante

23 Gennaio 2024

Il subappalto qualificatorio e la sua dichiarazione: la (condivisibile) linea interpretativa sostanzialista

23 Gennaio 2024

La locuzione: “nei limiti di legge”? Va bene. Semmai si richiede un chiarimento con il soccorso (istruttorio o procedimentale che sia). Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrat, beni culturali».

Pagina 11 di 253