Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

LAVORI PUBBLICI

La sezione riguarda solo il settore d’affidamento, in appalto, dei lavori pubblici. Per i lavori che si affidano in concessione, la sezione di riferimento è quella della CONCESSIONE stessa, comune anche ai servizi.

Firmato decreto MIT su contributi per le strade per i piccoli Comuni

13 Febbraio 2024

In attesa della registrazione da parte della Corte dei Conti.

La revisione dei prezzi per i lavori

13 Febbraio 2024

Le tipologie omogenee di lavorazioni.

Categoria prevalente OS 12-B: la consorziata di consorzio stabile non è tenuta a possederla

13 Febbraio 2024

Basta l’attestazione-SOA del consorzio stabile (interpretazione pacifica, in ragione della dovuta applicazione del principio del cumulo alla rinfusa). Del resto, la stessa interpretazione vale (da sempre) per l’impresa necessariamente designata all’esecuzione da parte di un consorzio cooperativo o artigiano, cui pure non si applica il principio del cumulo alla rinfusa.

FOCUS L’irragionevole scelta di considerare come scorporabili tutte le lavorazioni ulteriori diverse dalla prevalente, di qualsiasi importo

12 Febbraio 2024

L’equivoco di fondo del far coincidere ogni lavorazione ulteriore con una categoria scorporabile in senso tecnico-giuridico: la lesione di due principi e il dubbio di nullità della sanzione espulsiva per mancata dichiarazione del subappalto qualificatorio, per esempio, di una OS 3 e di una OS 28 di importo pari o inferiore al 10% del totale d’appalto e nel contempo pari o inferiore a EUR 150.000. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali».

FOCUS Il consorzio stabile nel settore dei beni culturali e il passare “di palo in frasca” sull’applicazione del principio del “cumulo alla rinfusa”

10 Febbraio 2024

Ora che anche l’ANAC ha fatto marcia indietro (con un anno di ritardo), c’è da tenere a bada un primo T.A.R. che applica il principio del “cumulo alla rinfusa” anche per il settore dei beni culturali (OG 2 e via dicendo). Ecco, questo è troppo. Si inaugurerà un revirement interpretativo? Ma c’è anche l’altra giurisprudenza. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali».

Appalto integrato e PassOe del progettisti

09 Febbraio 2024

Era mancanza che, se da un lato non costituiva motivo di esclusione, dall’altro lato doveva comunque essere colmata dal soggetto concorrente.

Il computo metrico estimativo da presentarsi in sede di offerta economica, ma senza la clausola “a pena di esclusione”

09 Febbraio 2024

La mancata presentazione comporta l’obbligo del soccorso procedimentale, non l’esclusione (il C.d.S. riforma la sentenza di primo grado).

Le categorie scorporabili a qualificazione non obbligatoria, dopo il nuovo codice dei contratti pubblici

09 Febbraio 2024

La miopia di lettura di un T.A.R. che fa mero “copia e incolla” di sentenza di un altro T.A.R.. Per i motivi di impossibile condivisibilità della lettura in discorso, rinviamo a: Le categorie scorporabili a qualificazione non obbligatoria non esistono più? Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato». E quanto al subappalto necessario, il problema non è tanto quello dell’uso di «formule generiche», ma della rilevabilità sostanzialistica che il subappalto dichiarato si ricolleghi oggettivamente a una non posseduta scorporabile a qualificazione obbligatoria.

Invito ad operatore economico iscritto all’elenco, che però, al momento dell’iscrizione nel medesimo, non possedeva idonea attestazione-SOA

08 Febbraio 2024

La prevalenza gerarchica del bando sul capitolato speciale

08 Febbraio 2024

Nel giorno previsto per la consegna dei lavori la ricorrente presentava per iscritto una serie di riserve e contestazioni, segnalazioni di gravi errori ed omissioni progettuali, richieste di varianti e proroghe, rimborso di oneri e spese, formalizzando espressamente l’impossibilità di dar corso ai lavori. Ma il capitolato speciale può integrare il bando e non certo derogarvi, dovendo la sua interpretazione conformarsi a tale principio.

Pagina 9 di 253