Servizi di progettazione

DIREZIONE-LAVORI E GEOLOGI (SENTENZA 7 OTTOBRE 2019)

Il D.M. 17 giugno 2016, adottato ai sensi dell'articolo 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016, si limita ad approvare le tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione alle amministrazioni aggiudicatrici in materia di lavori pubblici, ma non prevede alcuna riserva professionale per le attività di direzione lavori a favore dei geologi.

UNI/PDR “SISTEMA DI GESTIONE BIM - REQUISITI"

Consultazione pubblica.

FREE BANDI TIPO PER I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

Ma si tratta di materia afferente alla concorrenza e dunque, che piaccia o no, va seguito il bando-tipo dell’ANAC n. 3 – in quanto legittimato dal D.Lgs. 50/2016 – sia pure con le necessarie motivate deroghe.

LA CIRCOLARE DEL “CNI” SULL’APPALTO INTEGRATO

Del tutto incondivisibile. Vi spieghiamo perché.

IL LIVELLO ADEGUATO DI COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI PROFESSIONALI (SENTENZA 23 AGOSTO 2019)

Il problema del possibile “gioco” delle clausole di franchigia.

CONCORSO DI PROGETTAZIONE: L’ART. 155, COMMA 4, DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Da un file si rinviene un nome (Alessandro). Che si fa? Si esclude?

“LO SPAZIO MORALE”

Assistenza umanitaria e cooperazione allo sviluppo.

FOCUS AGGIORNATE LINEE GUIDA N. 1, DA AGGIORNARSI ALLO “SBLOCCA CANTIERI”

Cfr. ANAC, linee guida n. 1, aggiornate con delibera 15 maggio 2019, n. 417 (in G.U. 13 giugno 2019, n. 137). Da parte dell’interprete occorre prendere atto di quanto previsto al sub-paragrafo 2.2.3.4:

FOCUS IL D.LGS. 50/2016, ART. 95, COMMA 14-BIS, NEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE

«In caso di appalti aggiudicati con il criterio di cui al comma 3, le stazioni appaltanti non possono attribuire alcun punteggio per l'offerta di opere aggiuntive rispetto a quanto previsto nel progetto esecutivo a base d’asta». Certa giurisprudenza, che non condividiamo, non ammette l’applicazione della norma per i servizi. Eppure anche dall’ANAC viene una conferma indiretta nel senso dell’applicazione oggettiva della norma.

FOCUS IL RIPARTO DI COMPETENZA FRA INGEGNERE E ARCHITETTO

In estrema sintesi: tutte le progettazioni tecniche che non attengono all’edilizia civile rientrano nell’ambito delle competenze dei soli ingegneri, mentre la progettazione attinente all’edilizia civile può essere svolta anche dagli architetti, oltre che dagli ingegneri.

Pagina 8 di 28