Tematiche generali

COLLEGAMENTO SOSTANZIALE (SENTENZA 10 OTTOBRE 2019)
L'omessa dichiarazione da parte del concorrente di tutte le fattispecie comprese nell'art. 80, comma 5, del D.Lgs. 50/2016, ne comporta l'esclusione dalla gara, essendo impedito alla stazione appaltante di valutare la gravità delle precedenti condotte.
ACCESSO (SENTENZA 10 OTTOBRE 2019)
Vi è, nella decisione di un’impresa di partecipare a gare di appalto pubbliche, una inevitabile accettazione del rischio di divulgazione del segreto industriale o commerciale, ove quest’ultimo sia impiegato allo scopo di acquisire un vantaggio competitivo all’interno di una gara pubblica, proprio in dipendenza dei caratteri di pubblicità e trasparenza che assistono quest’ultima.
ACCESSO (SENTENZA 10 OTTOBRE 2019)
La disconnessione fra la proposta istanza di accesso e l’esigenza di tutelare le proprie ragioni in giudizio.
IL “RATING” DI LEGALITÀ CON CARATTERE PREMIALE (SENTENZA 10 OTTOBRE 2019)
È illegittima la mancata precvisione di misure compensative (ovvero, prevedi il rating come criterio di valutazione tecnico-qualitativo e ti troverai benissimo …).
CONTRATTO DI AVVALIMENTO ALEATORIO (SENTENZA 9 OTTOBRE 2019)
La fattispecie.
L’ART. 32, COMMA 4, DEL CODICE (SENTENZA 9 OTTOBRE 2019)
L’interpretazione consolidata.
POTESTÀ DI ESERCIZIO DEL POTERE DISCREZIONALE IN SENSO NEGATIVO (SENTENZA 8 OTTOBRE 2019)
Quante volte?
L’“OFFERTA CONDIZIONATA” (SENTENZA 9 OTTOBRE 2019)
Quando ricorre? Vedi principio consolidato.
L’ATTITUDINE DELL’INFORMAZIONE FUORVIANTE AD INFLUENZARE INDEBITAMENTE LE DECISIONI DELL’AMMINISTRAZIONE SULLA SELEZIONE (SENTENZA 30 SETTEMBRE 2019)
Deve essere valutata in astratto o in concreto?
CALCOLO DELLA SOGLIA DI ESCLUSIONE AUTOMATICA: È STATO IL T.A.R. MARCHE DI IERI AD ESSERE AUTO-REFERENZIALE (SENTENZA 8 OTTOBRE 2019)
Tranquilli, almeno per ora! La tesi del T.A.R. Marche è del tutto isolata. Altro collegio oggi annulla il metodo di calcolo validato dal collegio marchigiano. Certo, si attende il Consiglio di Stato, ma la linea allo stato maggioritaria è quella del MIT, dell’ANAC, di tutti gli altri T.A.R (e anche di questo giornale, che da subito optò per l’interpretazione suddetta). E comunque non si può non operare una scelta: tertium non datur.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.