Tematiche generali

LA CONTRADDITTORIETÀ FRA GLI ATTI DELLA “LEX SPECIALIS”
A fronte di incertezze, oscurità ed equivocità delle clausole del bando e degli altri atti che disciplinano la gara, l’affidamento, anche solo potenziale, ingenerato nel concorrente merita di essere tutelato attraverso la riedizione della gara?
PROCEDURA NEGOZIATA E OPERATORE “NON INVITATO”
Non è desumibile dal codice che il non invitato abbia titolo a presentare offerta. Così, tra l’altro, si lede la par condicio rispetto agli altri operatori economici. Il T.A.R. di Catania e quello de L’Aquila possono dire quello che vogliono.
IL DIFETTO DI SOTTOSCRIZIONE
QUESITO: “La giurisprudenza è pacifica nella tesi della nullità dell’atto?”. No, proprio no, anzi. Occorre «prendere le mosse dall’insegnamento della giurisprudenza secondo cui nelle gare pubbliche la funzione della sottoscrizione della documentazione e dell'offerta è quella di renderla riferibile al presentatore dell'offerta vincolandolo all'impegno assunto, con la conseguenza che laddove tale finalità risulta in concreto conseguita, con salvaguardia del sotteso interesse dell'Amministrazione, non vi è spazio per interpretazioni puramente formali delle prescrizioni di gara. Pertanto, il requisito della sottoscrizione dei documenti che costituiscono parte integrante dell'offert
GARA TELEMATICA E SOCCORSO ISTRUTTORIO
La procedura di perfezionamento e invio informatico della domanda non poteva essere completata nel termine previsto per via di problematiche connesse alla gestione del procedimento telematico. Quid juris?
IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE (SENTENZA 4 GIUGNO 2019)
In attesa dell’albo-ANAC (ovvero, aspettando Godot), il Presidente deve essere interno alla stazione appaltante?
ILLEGITTIMA COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE (SENTENZA 4 GIUGNO 2019)
È immediatamente lesiva?
AVCPASS E IRREGOLARITÀ FISCALE IVI RISULTANTE (SENTENZA 3 GIUGNO 2019)
Ci si ferma lì o il RUP ha l’obbligo di attivare una più compiuta istruttoria?
AVVISO PER FAR PRESENTARE MANIFESTAZIONE DI INTERESSE E DISCIPLINA TRANSITORIA (SENTENZA 3 GIUGNO 2019)
L’art. 1, comma 3, del D.L. n. 32/2019: la sussistenza di un criterio generale di dominio della prima fase introduttiva della procedura.
PATTI DI INTEGRITÀ (SENTENZA 29 MAGGIO 2019)
Chi impegnano?
SOPRALLUOGO AL DI FUORI DEL SETTORE DEI LAVORI (SENTENZA 29 MAGGIO 2019)
L’oggetto della procedura di gara (concernente una concessione di servizio) e le specifiche previsioni della legge di gara non consentono di ritenere che lo svolgimento del sopralluogo avesse un valore sostanziale e fosse cioè indispensabile per la corretta formulazione dell’offerta. Morale della favola: 1) nei servizi …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.