Tematiche generali

LAVORI: L’IPOTESI DI COTTIMO FIDUCIARIO PER GLI INTERVENTI NON PROGRAMMABILI IN MATERIA DI SICUREZZA

Per affidare tramite cottimo interventi non programmabili in materia di sicurezza, di importo superiore a EUR 40.000, sono tenuto a una qualche sorta di pubblicità preventiva o è sufficiente invitare cinque soggetti di fiducia?

OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA: PREGEVOLE RICOSTRUZIONE LOGICO-GIURIDICA DEL PRINCIPIO DELLA RIPARAMETRAZIONE

Si applica anche nel caso in cui l’offerta economica sia ripartita in due sotto-criteri: per la prima volta si afferma tale principio, al quale si annette peraltro il carattere dell’auto-esecutività.

LA PERDITA DI CHANCE

Vedi pronuncia.

L’INESISTENZA DELL’OBBLIGO DI DICHIARARE LE PRONUNCE DI CONDANNA PER LE QUALI SIANO INTERVENUTI LA RIABILITAZIONE O L’ESTINZIONE DEL REATO

«L'impresa avrebbe scientemente ignorato la dettagliata richiesta del bando per la quale la dichiarazione (…) andava "… resa anche se negativa." e, volontariamente e dolosamente, avrebbe taciuto le sue condanne, ancorché irrilevanti, in contrasto con quanto richiesto dal bando».

MINORITARIA LA TESI CHE NON POSSA ESSERE ESCUSSA LA CAUZIONE PROVVISORIA PER ACCERTATA CARENZA DI IDONEITÀ MORALE

Vedi pronuncia (che teoricamente sarebbe anche corretta).

NEGLI APPALTI PUBBLICI L'UTILE NON PUÒ RIDURSI AD UNA CIFRA MERAMENTE SIMBOLICA

Vedi principio consolidato.

LA CORTE DEI CONTI PUGLIESE SULLA FORMA DEL CONTRATTO, DOPO IL D.L.145/2013

Vedi parere. E comunque occorre sempre tener conto dei principi espressi dalla Corte lombarda e da quella siciliana (per le quali vedi già qui, su questo portale). 

ASTA ELETTRONICA: LA SEDUTA SECRETATA PER LA VERIFICA DELLA DOCUMENTAZIONE (UN’ECCEZIONE ALLA REGOLA)

Vedi pronuncia sull’interpretazione dell’art. 85, comma 7, del codice.

DURC IN PRESENZA DI CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

Durc in presenza di certificazione dei crediti ai sensi dell’art. 13-bis, comma 5, d.l. 52/2012 e d.m. 13 marzo 2013. Verifica capienza per l’emissione del Durc. 

LA PREVALENZA DELL’OFFERTA ECONOMICA SUL COMPUTO METRICO PARIMENTI OFFERTO

Nel caso di discordanza tra l’importo dell’offerta economica e quello risultante dal computo metrico estimativo pure prodotto dal concorrente, prevale comunque il primo.

Pagina 715 di 782