Tematiche generali

STIPULAZIONE, SENZA PREVIA GARA, DI UN CONTRATTO MEDIANTE IL QUALE TALUNI ENTI PUBBLICI ISTITUISCONO TRA LORO UNA COOPERAZIONE

Vedi principio comunitario consolidato.

IL MANCATO INVIO DI FORMALE COMUNICAZIONE EX ART. 79, COMMA 5, DEL CODICE

Vedi principio consolidato.

LA QUESTIONE SE, IN ASSENZA DI PREVISIONE DELLA DISCIPLINA DI GARA, AMBEDUE I SOCI AL 50% DEBBANO RENDERE LA RICHIESTA DICHIARAZIONE

«La bontà della tesi “terza” ritenuta preferibile».

FREE ILLEGITTIMO L’AFFIDAMENTO DI UN COTTIMO “FIDUCIARIO”, DI VALORE PARI O SUPERIORE A EUR 40.000, CHE NON AVVIENE NEL RISPETTO DEL PRINCIPIO DI PUBBLICITÀ PREVENTIVA

Vedi principio (che da anni viene riaffermato nel primo, nel secondo e nel terzo di specifici seminari di formazione).

RILASCIO DI FIDEIUSSIONE: PIENA EQUIPARABILITÀ FRA ISTITUTI BANCARI, ASSICURATIVI E INTERMEDIARI

Vedi pronuncia.

LA GRAVITÀ DEL REATO E LA SUA INCIDENZA SULLA MORALITÀ PROFESSIONALE

Vedi pronuncia.

OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA: L’EVIDENZIAZIONE DELL’”ITER” MOTIVAZIONALE

Vedi principio canonico.

AVCPASS: COME REGOLARSI IN ATTESA DEL DIFFERIMENTO AL 1° LUGLIO DELL’OBBLIGO DI UTILIZZO?

Ho preso il CIG nel 2014. L’obbligo del ricorso all’AVCPASS sta per essere differito al 1° luglio 2014. Come mi debbo regolare, ora? Le imprese premono affinché si tenga già conto del differimento, ma quest’ultimo non è ancora legge. Grazie!

IL CONSIGLIO DI STATO SPIEGA L’ART. 38 DEL CODICE, COMMA 1, LETT. M-TER)

Vedi pronuncia.

CESSIONE DI RAMO D’AZIENDA DOPO LA STIPULAZIONE DEL CONTRATTO

«Rientra nella giurisdizione del Giudice ordinario la controversia riguardante la legittimità del comportamento della pubblica amministrazione, successivo alla conclusione del contratto intercorso con la società aggiudicatrice che ha ceduto il ramo di azienda, al fine di stabilire se il subentro nell’appalto di altra società sia opponibile all’ente pubblico appaltante».

Pagina 716 di 782