Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

LAVORI PUBBLICI

La sezione riguarda solo il settore d’affidamento, in appalto, dei lavori pubblici. Per i lavori che si affidano in concessione, la sezione di riferimento è quella della CONCESSIONE stessa, comune anche ai servizi.

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

07 Maggio 2024

Fondo opere indifferibili. Procedura ordinaria, secondo semestre. Assegnazione definitiva nonché revoche degli interventi per i quali non è stato riscontrato il requisito dell'avvio della procedura di affidamento entro il 31 dicembre 2023.

Il consorzio stabile e il principio del “cumulo alla rinfusa” (al di fuori del settore dei beni culturali)

03 Maggio 2024

Si ribadisce che, «così come avviene per l’avvalimento, la consorziata designata come esecutrice, anche se priva dei requisiti di qualificazione – come il possesso dell’attestazione SOA (rilevante nel caso odierno) – può legittimamente eseguire l’appalto “… avendo tutte le risorse necessarie a farlo, poiché usufruisce di quelle del consorzio attraverso il meccanismo del “cumulo alla rinfusa”, mentre il consorzio stabile resta … il soggetto concorrente, qualificato e direttamente obbligato nei confronti della Stazione anche in solido con l’esecutrice…”» (principio consolidato).

Non è corretto individuare una fase di “prequalifica” in una procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando

30 Aprile 2024

La verifica del possesso dei requisiti specifici deve essere svolta solo al momento della valutazione dell’offerta e non in una fase preliminare: la possibilità di avvalimento legittimava quindi la partecipazione alla procedura anche di operatori economici non in possesso dell’attestazione SOA. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali».

Autorizzazione al subappalto nel corso dell’esecuzione anticipata del contratto

23 Aprile 2024

«Quesito: Si chiede se è possibile autorizzare il subappalto ai sensi dell’articolo 119 del dlgs 36/2023 nel periodo di esecuzione anticipata del contratto, disposta ai sensi dell’articolo 17 comma 8 primo periodo del codice, o se è presupposto necessario la presenza del contratto di appalto stipulato».

Il subappalto richiesto dalla consorziata esecutrice

23 Aprile 2024

FOCUS L’avvalimento nel subappalto e l’avvalimento “a cascata” oggi

22 Aprile 2024

Una questione dove il tabù è difficile da superare. Ma che ne è oggi, con il D.Lgs. 36/2023, del divieto di avvalimento “a cascata” previsto dal vecchio codice? Il concetto è quello della pro-concorrenzialità in senso lato, ovvero della promozione della partecipazione all’esecuzione degli appalti delle PMI, che così cominciano a qualificarsi e ad entrare nel mercato degli appalti pubblici. Qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali».

L’offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: la riduzione dei tempi di progettazione e di esecuzione dei lavori

22 Aprile 2024

Non deve essere conosciuta al momento della valutazione discrezionale degli elementi dell'offerta tecnica. Qui e nel webinar: «L’offerta economicamente più vantaggiosa: “full immersion” sul miglior rapporto qualità/prezzo. Gli altri due criteri di aggiudicazione».

L'appalto integrato nel vecchio codice e la sostituibilità del progettista

19 Aprile 2024

La disciplina con il D.Lgs. 36/2023.

Le condizioni perché sussista un appalto di lavori

18 Aprile 2024

«Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2014/24/UE – Appalti pubblici di lavori – Nozione – Appalto pubblico di lavori dissimulato sotto forma di altri accordi – Obblighi reciproci esigibili in sede giurisdizionale – Edificio costruito conformemente alle esigenze dell’amministrazione aggiudicatrice – Influenza determinante – Rilevanza di una decisione della Commissione europea che dichiara gli accordi compatibili con il mercato interno – Direttiva 89/665/CEE – Applicabilità – Annullamento di un contratto – Effetti dell’annullamento».

FOCUS SIOS, qualificazione obbligatoria e limite del 15%, ovvero l’incondivisibile interpretazione del MIT

18 Aprile 2024

MIT: 1) il decreto Delrio sulle SIOS sarebbe sicuramente abrogato (ma non si risponde sulla OS 32); 2) tutte le categorie sarebbero a qualificazione obbligatoria; 3) le SIOS (per le quali «si deve ritenere che non sussista più alcuna disciplina specifica») sono quelle che superano il 15% del totale d’appalto. In modo secco, non siamo d’accordo su nulla. Le motivazioni qui e nel webinar: «La qualificazione nei lavori pubblici e le inevitabili scelte discrezionali della stazione appaltante: prevalente, scorporabili, SIOS, raggruppamenti e consorzi, subappalto, appalto integrato, beni culturali».

Pagina 4 di 255