Servizi e forniture

LA PROCEDURA APERTA DI SERVIZI E FORNITURE, DOPO LA CONVERSIONE IN LEGGE DELLO “SBLOCCA CANTIERI” – L’ANALISI SPECIFICA DELLE IPOTESI DI NECESSARIA E MOTIVATA DEROGA AI BANDI-TIPO DELL’ANAC N. 1 E N. 2
Roma, 2 ottobre 2019; Torino, 16 ottobre. Sconto per iscrizione multiple (vedi sotto, al paragrafo COSTO). Anche presso l’Ente (in house), previa informale richiesta di preventivo di spesa.
RICHIESTA DELLA CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ PER SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE, DISINFESTAZIONE E MONITORAGGIO DI INFESTANTI (SENTENZA 18 SETTEMBRE 2019)
Lede il principio di proporzionatezza nella fissazione dei criteri soggettivi di ammissione? Sussiste semmai la possibilità di partecipare ugualmente alla gara, in caso di iscrizione nel Registro delle imprese per l’attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione, quando l’indicazione di tale attività non sia espressamente riportata nella certificazione ISO?
L’ART. 30, COMMA 4, DEL CODICE (SENTENZA 18 SETTEMBRE 2019)
Pur non attribuendosi all’amministrazione appaltante il potere di indicare il contratto collettivo applicabile, è imposto di verificare la coerenza tra l’attività oggetto dell’appalto e l’ambito di applicazione del C.C.N.L. indicato dall’impresa appaltatrice.
LA MANCATA ALLEGAZIONE DELLA SCHEDA TECNICA DEI PRODOTTI (SENTENZA 18 SETTEMBRE 2019)
Andare a vedere che cosa prevedeva la disciplina di gara.
RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO E APPLICABILITÀ DEL PRINCIPIO DELL’EQUIVALENZA FUNZIONALE (SENTENZA 18 SETTEMBRE 2019)
È ammissibile che la commissione giudicatrice ammetta all’equivalenza funzionale l’offerta su criteri di valutazione che non operano riferimento all’art. 86, comma 5 del codice, né alle lett. a), né alla lett. b)?
IL PRINCIPIO DI C.D. EQUIVALENZA FUNZIONALE (SENTENZA 18 SETTEMBRE 2019)
Circa l’equivalenza funzionale del prodotto offerto, la relativa prova può essere fornita con qualsiasi mezzo appropriato? E quindi la commissione di gara può effettuare la valutazione di equivalenza anche in forma implicita?
INCARICO PER L’INDIVIDUAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (SENTENZA 13 SETTEMBRE 2019)
La persona fisica che svolge le funzioni di R.P.D., quando la stessa è stata assegnata ad una persona giuridica, deve necessariamente essere un membro della stessa, ossia “appartenere” alla medesima.
IL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA E CULTURALE (SENTENZA 12 SETTEMBRE 2019)
Il Municipio ha chiarito che la decisione di non aggiudicare l’appalto in favore dell’operatore economico sarebbe stata dettata da asseriti disagi e/o criticità che sarebbero stati rappresentati dal corpo docente e dai genitori delle varie scuole (v. petizioni in atti), le quali avevano fortemente sollecitato il Comune stesso a garantire la continuità del servizio già in essere sino al 30 giugno 2019, così evitando cambi del servizio de quo in corso d’anno scolastico.
IL PRINCIPIO DI ROTAZIONE NEGLI INVITI ANCHE TRAMITE R.D.O. (SENTENZA 16 SETTEMBRE 2019)
Ma il vero nodo è capire se, per invitare l’uscente, i presupposti motivazionali individuati anche dalle linee guida dell’ANAC debbano essere congiuntivi ovvero possano considerarsi alternativi. E cioè: basta dire che l’uscente è stato “il più bravo del mondo” ovvero occorre anche motivare l’assenza di alternative di mercato? Et-et o aut-aut? This is the problem.
UN T.A.R. CHE NON CONOSCE L’ART. 83, COMMA 8, DEL CODICE DEI CONTRATTI, QUALE INTRODOTTO DAL PRIMO “CORRETTIVO” (SENTENZA 16 SETTEMBRE 2019)
«Non sussiste (…) nel nuovo Codice, una norma analoga all’art. 275 dell’abrogato d.p.r. 207/2010 che prescriva l’obbligo, per la mandataria, di possedere i requisiti e di eseguire la prestazione oggetto del contratto in misura maggioritaria»! Salute.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.