Servizi e forniture

FOCUS IL PRINCIPIO DELLA LIBERA AUTODETERMINAZIONE NELLO SCEGLIERE IL CCNL DA APPLICARE AI PROPRI LAVORATORI – LE TABELLE MINISTERIALI

Il doppio limite, rispetto all’oggetto dell’appalto, della coerenza orizzontale e di quella verticale. E poi, rispetto alle tabelle ministeriali, uno scostamento del costo del lavoro tra il 23% ed il 26% in meno è già considerevole?

L’ART. 35, COMMA 4, DEL D.LGS. 50/2016

L’importo massimo erogabile e il problema dell’impego di spesa, per l’ente locale, per il rinnovo opzionale.

RAGGRUPPAMENTO VERTICALE

Può esssere ammesso solo dalla disciplina di gara (principio consolidato).

FREE CONSIP

«La decisione di Consip, di aggiudicare la procedura di gara (…) quando era già possibile, per il dettaglio e la compiutezza degli elementi indiziari a disposizione, maturare giustificato convincimento dell’esistenza di un’intesa restrittiva della concorrenza tra gli operatori concorrenti, è scelta non ragionevole» (Cons. Stato, V, 21 febbraio 2020, n. 1321). E presto appalterà anche i lavori. Ma, del resto, siamo senza una classe politica e senza una classe dirigente. In compenso l'erario risparmia ed è garantita qualità alla pubblica Amministrazione ...

OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA SECONDO IL RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO: IL CAMPIONE

I chiarimenti della giurisprudenza.

LA QUALIFICAZIONE AGGRAVATA

È ammessa, ma deve essere giustificata (principio consolidato).

RAGGRUPPAMENTO ORIZZONTALE E PRINCIPIO DI CORRISPONDENZA

Superficiale la giurisprudenza che confonde il principio di non sussistenza ex lege del principio di c.d. “corrispondenza” con la diversa questione se una mandante debba possedere un minimo di qualificazione. Se si richiede “corrispondenza”, la mandante non solo deve possedere un minimo di qualificazione, ma deve possederlo anche in misura adeguata rispetto alla quota di esecuzione dichiarata. Se non si richiede corrispondenza, …

FOCUS RAGGRUPPAMENTO ORIZZONTALE

Se non viene imposto da parte del bando di gara il principio di c.d. “corrispondenza sostanziale”, una mandante può non avere la specializzazione professionale – ovvero l’idonea iscrizione camerale – richiesta dal bando stesso? Guarda la risposta del giudice amministrativo. Tema caldo della giornata di formazione a BOLOGNA, il 19 marzo 2020, su gara d’appalto di servizi e forniture e bandi-tipo. Ma è possibile fare sul punto la massima chiarezza per scelte del tutto legittime e pacifiche.

FOCUS CRITERI AMBIENTALI MINIMI

Emerge l’impostazione perniciosa del bando-tipo n. 2 dell’ANAC. Il linguaggio dei decreti sui CAM genera possibili interpretazioni del tutto illogiche da parte della stazione appaltante. Chi ha scritto i decreti non ha il linguaggio di chi si occupa di appalti pubblici e quindi usa il generico termine di «offerente» nel richiedere tutta una serie di requisiti. Giornata di formazione a BOLOGNA, il 19 marzo 2020, su gara d’appalto di servizi e forniture e bandi-tipo.

IL SEMPITERNO PROBLEMA DEI SERVIZI “ANALOGHI”

Necessario utilizzare un certo grado di elasticità nella valutazione di ciò che è analogo ai fini dell’integrazione dei presupposti di ammissibilità tecnica del concorrente. Giornata di formazione a BOLOGNA, il 19 marzo 2020, su gara d’appalto di servizi e forniture e bandi-tipo.

Pagina 8 di 319