Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

SERVIZI FORNITURE

La sezione riguarda i settori d’affidamento, in appalto, di servizi (tranne i SERVIZI DI ARCHITETTURA E INGEGNERIA, che hanno una loro sezione) e forniture. Per i servizi che si affidano non in appalto ma  in concessione, la sezione di riferimento è quella della CONCESSIONE stessa, comune anche ai lavori.

FOCUS Raggruppamento, consorzio ordinario o figura assimilabile: il rapporto fra il possesso del requisito del fatturato e degli eseguiti appalti e il principio della “corrispondenza sostanziale”

04 Marzo 2024

QUESITO: «FATTURATO, EUR 600.000; ESEGUITI APPALTI, EUR 300.000. In bando ho richiesto per ogni raggruppata, solo per gli “eseguiti appalti, un minimo “libero” di possesso del requisito, a scelta del concorrente (dallo 0,1% in su). Sulla questione della “corrispondenza sostanziale” non ho detto nulla. Come mi devo regolare?» Qui e nel webinar: «La procedura aperta di servizi e forniture e le criticità del bando tipo ANAC n. 1/2023: analisi e soluzioni. Con primi cenni al bando-tipo per l'affidamento dei servizi d'architettura e ingegneria».

La previsione di gara di conformità dei dispositivi medici alla normativa vigente: la sentenza del C.d.S. che ha riformato il T.A.R. Lombardia

03 Marzo 2024

La previsione contenuta nella disciplina di gara non fa alcuno specifico riferimento ad una esclusione per mancata alla mancata registrazione del prodotto nell’apposito registro istituito presso il Ministero della Salute, contenendo piuttosto una formula generale specificata solo con riferimento a talune certificazioni.

Comprendere quale sia la natura di una gara “divisa in lotti”

03 Marzo 2024

In particolare, possono astrattamente darsi tre possibilità, 1) è sempre e comunque una gara “unica”, sì che anche il bando è, quindi, sempre unico; 2) è sempre e comunque un insieme di gare autonome, sì che il bando, per quanto formalmente e documentalmente “comune”, non è unico, ma è come se vi fossero “tanti bandi” per ciascun lotto, quale atto “ad oggetto plurimo”; 3) è potenzialmente caratterizzata da una pluralità di procedure autonome, pur anche non del tutto indipendenti, tra loro, salvi casi eccezionali in cui, i singoli lotti, in ragione della specificità del lavoro, servizio e/o fornitura in oggetto, vengano ad essere strettamente correlati tra loro sul piano strutturale, funzionale e, in prospettiva (del contratto pubblico da stipulare), negoziale.

Il prezzo più basso con «esclusione automatica» per le forniture

01 Marzo 2024

«Via libera alle gite scolastiche.

01 Marzo 2024

Venendo incontro alle richieste e alle esigenze degli istituti scolastici, in difficoltà nell'affrontare taluni adempimenti previsti dal nuovo Codice Appalti, Anac si è resa disponibile a realizzare una soluzione - ponte fino al 30 settembre 2024 che garantisca alle scuole, per l’anno scolastico in corso, di poter procedere autonomamente agli appalti per organizzare viaggi distruzione, stage linguistici e scambi culturali, e per assegnare concessioni di distributori automatici. Tutto questo indipendentemente dal valore degli affidamenti», ovvero l’acquisizione diretta dei CIG in via temporanea.

Gara a lotti: il vincolo di partecipazione e/o di aggiudicazione con il D.Lgs. 36/2023 e il problema della rilevanza della situazione di controllo/collegamento

29 Febbraio 2024

È la lex specialis che deve stabilire se esso vale anche per le imprese in rapporto di controllo/collegamento, anche in considerazione dell’entrata in vigore dell’art. 58, comma 4, del D.Lgs. 36/2023. Qui e nel webinar: «La procedura aperta di servizi e forniture e le criticità del bando tipo ANAC n. 1/2023: analisi e soluzioni. Con primi cenni al bando-tipo per l'affidamento dei servizi d'architettura e ingegneria». Ma cfr. l'altro indirizzo interpretativo.

L’incredibile tesi di un T.A.R. sul servizio “di punta”

28 Febbraio 2024

Si afferma che «è irragionevole che il requisito di punta richiesto dalla stazione appaltante debba essere posseduto da una sola impresa nell’ambito di un RTI» (sic)! Non esiste, non esiste proprio. Mai letta un’interpretazione del genere.

L’accordo quadro in sanità: l’art. 15 del D.L. 95/2012 e l’art. 54 del D.Lgs. 50/2016 (vigente “ratione temporis”)

28 Febbraio 2024

Ferma la libertà del medico di assicurare la continuità terapeutica, è legittima la possibilità di affidare le forniture ad un “aggiudicatario principale” diverso dal primo in graduatoria.

Il principio “di equivalenza” fra oneri rispettivamente del concorrente e dell’organo di gara

28 Febbraio 2024

I due principi.

L’autorizzazione al trasporto conto terzi

27 Febbraio 2024

Ricomprende anche la possibilità di trasportare in conto proprio.

Pagina 10 di 564