Tematiche generali

L’UNA DELLE DUE LINEE INTERPRETATIVE (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

La nota questione dell'individuazione del momento dal quale decorre il termine per l'impugnazione del provvedimento di aggiudicazione conclusivo di una procedura di appalto pubblico qualora il soggetto leso dichiari di aver avuto conoscenza degli atti della procedura e dei relativi vizi solamente a seguito di accesso ai documenti.

REGOLARITÀ FISCALE (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

L’esclusione dell’intero raggruppamento di imprese per l’irregolarità fiscale di un solo componente, peraltro con una quota di partecipazione minoritaria? "Sì, a meno che". 

L’ESCLUSIONE PER UN DEBITO FISCALE PARI ALL’IMPORTO DI € 5.000,00 (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

Il principio normativo di diritto interno è contrario ai principi euro-unitari, trattandosi di modesto importo?

REGOLARITÀ FISCALE (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

La c.d. rottamazione delle sanzioni.

RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO E COMPETENZA A VALUTARE L’ANOMALIA (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

Illegittima l’aggiudicazione per essere stata rimessa al R.U.P., anziché alla commissione giudicatrice, la verifica di anomalia dell’offerta, sebbene si trattasse di procedura da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa secondo il rapporto qualità/prezzo?

ONERE DICHIARATIVO DI CONDOTTA PROFESSIONALE: PRIMA O POI SU QUESTO PUNTO SI DOVRÀ ANDARE A “PLENARIA” (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

In materia di onere dichiarativo di condotta professionale rilevante, il comportamento omissivo o reticente del concorrente integra già un fatto escludente oppure richiede anche che la condotta stessa di cui si tratti sia apprezzata sfavorevolmente dalla stazione appaltante? Vexata quaestio maxima.

LA CAUSA DI ESCLUSIONE DI CUI ALL’ART. 80 DEL CODICE, COMMA 5, LETT. A) (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

La morte di un dipendente durante lo svolgimento dell’attività lavorativa costituisce, senza meno, una “grave infrazione” alle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro, se addebitabile alla responsabilità del datore di lavoro. Ergo?

CONFLITTO DI INTERESSI SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

Quando si è potenzialmente portatori di un interesse finanziario, economico, o personale che può essere percepito come minaccia all’imparzialità nella procedura di affidamento, in tale guisa risultando integrata la fattispecie di cui all’art. 42 del codice (Cons. Stato, V, 11 luglio 2017, n. 3415).

LA FORMULA MATEMATICA “PARABOLICA” ED “INDIPENDENTE” (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

Ormai per il prezzo qualsiasi formula va bene (siamo al “brodo e acini”). Alziamo le mani e ci arrendiamo (nonostante apprezzabile giurisprudenza che la pensa diversamente).

LA CENSURA VOLTA A CONTESTARE L’ANOMALIA DELL’OFFERTA (SENTENZA 28 OTTOBRE 2019)

Non costituisce motivo escludente.

Pagina 11 di 753