Quotidiano on line (iscritto nel registro del Tribunale di Ancona, 11 aprile 2019, REG. 5/2019). Direttore responsabile: Lino BELLAGAMBA (iscritto dal 20 febbraio 2019 nell'elenco speciale dell'Ordine dei giornalisti delle Marche).

SERVIZI FORNITURE

La sezione riguarda i settori d’affidamento, in appalto, di servizi (tranne i SERVIZI DI ARCHITETTURA E INGEGNERIA, che hanno una loro sezione) e forniture. Per i servizi che si affidano non in appalto ma  in concessione, la sezione di riferimento è quella della CONCESSIONE stessa, comune anche ai lavori.

Le caratteristiche indefettibili (ossia i requisiti minimi) delle prestazioni o del bene previste dalla “lex specialis” di gara costituiscono una condizione di partecipazione

20 Febbraio 2024

Tuttavia il prodotto può ritenersi equivalente laddove – pur essendo carente di taluno e/o taluni requisiti indicati nella lex specialis – nondimeno soddisfi alla stessa maniera l’interesse perseguito dalla stazione appaltante e, quindi, garantisca lo stesso risultato preventivato con l’introduzione della specifica tecnica.

Forniture sanitarie e legittimità della richiesta di requisiti minimi, strutturali

16 Febbraio 2024

L'Azienda ha indicato ragioni di tipo organizzativo e sanitario idonee a supportare in modo plausibile le scelte aziendali, in punto di ragionevolezza delle stesse e di proporzionalità rispetto all'interesse pubblico da soddisfare, sicché la conseguente restrizione della concorrenza risulterebbe comunque giustificata dalle esigenze della commessa pubblica, senza che possa assumere rilievo il confronto con la gara regionale indetta dalla centrale di riferimento, stante l’autonomia delle singole procedure.

L’art. 76 del D.Lgs. 36\2023 ha sostanzialmente riprodotto, al comma 3 lettera c), il contenuto dell’art. 63 del D.Lgs. n. 50\2016

15 Febbraio 2024

Occorre: che l'Amministrazione si sia trovata in una situazione di estrema urgenza per via di eventi imprevedibili e non a sé imputabili, tenuto conto di tutte le circostanze di fatto che hanno caratterizzato tempi e modalità di indizione della procedura di gara; deve sussistere la necessità di garantire il servizio nel tempo strettamente necessario all'indizione di una nuova gara o alla stipulazione del contratto (niente di nuovo).

L’oggetto della gara è, per la parte che ne ha comportato l’esclusione, impossibile per inesistenza del bene o sua illiceità?

15 Febbraio 2024

Le clausole impugnate debbono considerarsi escludenti e, come tali, avrebbero dovuto essere impugnate entro il termine decorrente dalla scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione.

Accordo quadro: l’affidamento del servizio di sorveglianza antincendio presso le gallerie collocate lungo due tratte autostradali, suddiviso in tre lotti

13 Febbraio 2024

Si concretizza in un affidamento diretto senza gara, non specificamente inquadrabile in nessuna delle ipotesi tipiche previste dal codice dei contratti pubblici, e quindi con evidenti profili di atipicità, non potendo neppure ipotizzarsi contratti applicativi delle convenzioni quadro.

Il “biennio” citato nella lex specialis di gara si riferisce alla durata del contratto o all’esecuzione del servizio analogo?

12 Febbraio 2024

I principi del favor partecipationis e del risultato non possono mai confliggere con il principio della par condicio fra i concorrenti.

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: offerta tecnica con link ipertestuali

09 Febbraio 2024

Il RUP, per ovviare a un problema tecnico nel funzionamento della piattaforma, che non consentiva di caricare un file contenente l’offerta completo di schemi e tabelle, ha chiesto ai concorrenti l’invio di un ulteriore file.

Offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo: la configurazione dei campioni, fra regola e possibile eccezione

09 Febbraio 2024

Di regola non costituiscono elementi costitutivi, ma semplicemente dimostrativi dell'offerta tecnica. Ciò non toglie che la specifica disciplina di gara possa considerarli tra gli elementi sostanziali e qualificanti dell’offerta tecnica, da valutare per l’attribuzione dei relativi punteggi (n. 2 sentenze). Anche nel webinar: «L’offerta economicamente più vantaggiosa secondo il miglior rapporto qualità/prezzo, il prezzo più basso e i costi del ciclo di vita».

Il prezzo più basso con «esclusione automatica» e l’irragionevolezza di non aver la stazione appaltante proceduto a valutazione di anomalia

07 Febbraio 2024

Ogni stazione appaltante ha invero la responsabilità delle gare e deve svolgerle non solo rispettando la legalità formale, ma tenendo sempre presente che ogni gara è funzionale a realizzare un’opera pubblica (o ad acquisire servizi e forniture) nel modo più rispondente agli interessi della collettività. Proprio il perseguimento di tale interesse pubblico costituisce il “risultato” cui deve tendere l’appalto, rappresentando, come previsto dall’art. 1 del D.Lgs. 36/2023, il “criterio prioritario per l’esercizio del potere discrezionale”. Il risultato che l’amministrazione deve perseguire, invero, deve essere “virtuoso”, risultando tale quello che possa portare a diminuire i costi di un servizio assicurando allo stesso tempo l’accrescimento della qualità e della produttività.

L’infrazionabilità dell’appalto “di punta”

07 Febbraio 2024

Basta quindi, in caso di raggruppamento, che lo possegga una sola raggruppata (principio consolidato). Ma se la lex specialis richiede che, eseguendosi la stessa prestazione (ex raggruppamento orizzontale), esso sia posseduto da ogni raggruppata? Beh, se tale clausola non viene impugnata …

Pagina 14 di 566