Tematiche generali

SOCIO DI MAGGIORANZA E ART. 38 DELLA CODICE

In caso di società con meno di quattro soci, il socio di maggioranza che sia una società di capitali non è suscettibile di verifica di insussistenza delle cause di esclusione di cui alle lett. b) e c) del comma 1 dell’art. 38 del codice. Una tesi che si va consolidando.

BANDO QUADRO DELL’AVCP E CAUZIONE PROVVISORIA

La natura del bando quadro dell’AVCP e la questione se sia legittimo blindare, con la sanzione espulsiva da parte della disciplina di gara, le previsioni normative di cui all’art. 75,  comma 4, del codice - di L.B.

OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA: IL METODO “ELECTRE” E L’INAMMISSIBILITÀ DELLE CONSULENZE TECNICHE C.D. PERCIPIENTI

Si afferma che «compito del giudice amministrativo è la verifica in concreto della corretta applicazione del metodo che l’amministrazione s’è data (autovincolandosi) negli atti di gara per individuare (…) la qualità dell’offerta, non già il controllo in astratto della validità scientifica del metodo impiegato e dei suoi risultati pratici. In simmetria la CTU».

FREE SERVIZIO IN ABBONAMENTO: RISPOSTA IMMEDIATA AI QUESITI

Si dà risposta fino ad un massimo di n. 5 (cinque) quesiti in materia di procedure di affidamento di contratti pubblici. La risposta è data con immediatezza tramite mail e comunque nel termine massimo di n. 5 (cinque) giorni (naturali e consecutivi).

L’AVVALIMENTO (DI GARANZIA) E L’INSUSSISTENZA DEL DOVERE DI SOCCORSO ISTRUTTORIO

Vedi pronuncia.

SEDE OPERATIVA COME CRITERIO DI VALUTAZIONE: UN CONSIGLIO DI STATO CHE NON CONVINCE PROPRIO PER NULLA.

In materia di sede operativa come criterio di valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, si condivide la tesi del T.A.R. valdostano. A dir poco, incredibile pronuncia del Consiglio di Stato!

IL FALSO INNOCUO

Se il bando non ha previsto la sanzione espulsiva, è conforme ai principi comunitari applicare la teoria del “falso innocuo” laddove il soggetto, che non ha reso le dichiarazioni ex art. 38 del codice, non incorra oggettivamente nella causa di esclusione. Ma non è principio pacifico, come noto, in quanto sussiste anche l’indirizzo rigoristico.

LE MODIFICAZIONI SOGGETTIVE DELL’OPERATORE ECONOMICO

Occorre «individuare la presentazione dell'offerta come momento della procedura da cui far decorrere il divieto di modificabilità soggettiva della composizione dei partecipanti, divieto che non opererebbe per la fase di prequalificazione». Questo vale anche per il consorzio ordinario.

AVCPASS: OBBLIGATORIETÀ DELLA PEC PERSONALE.

Prorogato di 6 mesi il termine del regime transitorio relativo all'obbligatorietà della PEC personale (comunicato del 22 gennaio 2014).

APPALTI SECRETATI E LEGITTIMITÀ DELLA DEROGA AL PRINCIPIO DI PUBBLICITÀ DI SEDUTA

Vedi principio affermato.

Pagina 720 di 782